INFORMAZIONI GENERALI

CENTRO DI AIUTO ALLA VITA AMBROSIANO

 

Dallo scorso 13 gennaio è operativo all'interno dell'Ospedale San Carlo Borromeo lo sportello gestito dai volontari del Centro di Aiuto alla Vita Ambrosiano per offrire un supporto alle donne che, prima di ricorrere all'interruzione volontaria della gravidanza, desiderano valutare tutte le possibilità che le istituzioni mettono a loro disposizione per dare alla luce con sufficiente tranquillità il proprio bambino.
Lo sportello, aperto tutti i venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00, ha come obiettivo quello di aiutare le donne che si trovano in difficoltà ad accedere ai progetti di sostegno economico, il Progetto NASKO ne è un esempio concreto per aver aiutato le tante donne che grazie ai contributi ricevuti hanno deciso di portare a termine la gravidanza e dare alla luce il loro bambino.
I volontari del CAV Ambrosiano hanno anche il compito di sopperire alla mancanza della rete familiare sulla quale non possono contare le donne straniere che, nella maggioranza dei casi, arrivano sole in Italia.
Sono infatti straniere, soprattutto provenienti dall'Est europeo, dal Sud America e dalla Cina, oltre l'80 per cento delle donne che decidono di abortire perchè si trovano in difficoltà economiche e non riescono a trovare un lavoro stabile o più semplicemente una casa dove vivere e poter crescere il proprio bambino.
A queste donne, spesso, mancano i riferimenti alle istituzioni che potrebbero dar loro una mano. In questo senso il CAV Ambrosiano, che ha come slogan "Se sei in difficoltà a causa di una gravidanza rivolgiti a noi con fiducia" rappresenta un punto di collegamento tra le donne e le istituzioni che negli anni ha saputo assicurare nel 90 per cento dei casi quel sostegno necessario a convincere le donne nel portare a termine la gravidanza.